venerdì 5 novembre 2010

Solidarietà nella preghiera

   Se sei giunto in questo posto, è probabilmente perché hai il desiderio di rivolgere assieme a me una preghiera al Signore.
   Se vuoi, tu puoi aggiungere, anche in maniera anonima, un commento a questa sezione del blog, nella quale scrivi le tue intenzioni. Sarà poi mio impegno ricordare nell'Eucarestia anche il tuo pensiero.
   Pregare con gli altri e pregare per gli altri, prendere a cuore le necessità dei fratelli è un insegnamento specifico di Cristo sulla preghiera. Quando preghiamo per un fratello, pure sconosciuto, si crea un vincolo spirituale, una solidarietà nella preghiera.
   Pregare per gli altri è sicuramente uno dei gesti di carità più segreti e delicati che possiamo offire al nostro prossimo.
   Pregare con altri significa: creare comunione nell’amore di Cristo. In questo siamo confortati dalle parole di Gesù, che assicura la sua presenza quando più persone sono riunite nel suo nome: "Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro" (Mt 18, 20).
   Ora questo spazio è tutto tuo. È dedicato alla solidarietà nella preghiera, che non conosce né limiti né confini. Per chiedere un aiuto nella preghiera basta premere il pulsante “Commenti”  e scrivere l’intenzione di preghiera che vogliamo insieme rivogere al Signore.
   Invito anche tutti visitatori del mio bolg a pregare gli uni per gli altri.


Confidate tutte le vostre intenzioni al Cuore di Gesù


Statue du monastère de la Visitation de Paray-le-Monial (F)


Abbiate fiducia in me!



2 commenti:

  1. Buonasera Padre
    Mi sono trasferito ad Albenga per allontanarmi dal male ma vedo che non esistono distanze . Sono due anni che mi sento perseguitato da negatività volute verso di me ed io cerco di rispondere sempre con la preghiera però a volte sembra che non basta e in questi giorni ho la testa che mi scoppia, ho le gambe indolensite, e la vista che si annebbia e più intensificano le preghiere e più si intensificano i dolori. So che molti mi vogliono male per errori commessi in passato ma questo non giustifica intenzioni di disgrazie e di morte . Le chiedo se possiamo pregare insieme e uscire da questo male combattendolo con l'unica arma che possediamo ossia il bene.
    Ave Maria piena di grazia Signore è con te e Benedetto il frutto del tuo seno Gesù.
    Santa Maria , madre di Dio prega per noi peccatori adesso e nell' ora della nostra morte amen
    Padre Nostro che sei nei cieli sia santificato il tuo nome e venga il tuo regno come in cielo cosi in terra sia fatta la tua volontà
    Dacci oggi il nostro pane quotidiano e non indurre tentazioni ma liberaci dal male amen
    La ringrazio e spero di avere modo di incontrarla di persona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro una preghiera e un ascolto amichevole. Vieni a trovarmi !

      Elimina