giovedì 26 dicembre 2019

SANTO NATALE



Adoriamo il mistero
del Cristo redentore,
nato da Maria Vergine.
Nel suo grembo purissimo
Egli si è fatto uomo
per divino consiglio
Maria, piena di grazia,
intatta, sempre vergine,
è il tempio dell'Altissimo.
Come sole che sorge,
come sposo dal talamo,
Dio viene a salvarci.
O luce che risplende
nella notte del mondo,
vinci le nostre tenebre
O Gesù, re di gloria
mediatore per gli uomini,
dà il perdono e la pace.
A te sia lode, o Cristo,
al Padre ed alla Spirito
Ora e sempre nei secoli.
Amen.


mercoledì 25 dicembre 2019

CHANTS DE NOEL


Chant traditionnel: "Il est né le divin enfant"




Chant de la liturgie Orthodoxe

NOEL 2019

Sainte FETE de NOEL à tous 
malgré les perturbations
en France




Santo Natale


Preghiamo davanti al Presepe


Noi ti diciamo grazie, Signore Gesù,
che ti sei fatto piccolo come noi:
nella tua nascita a Betlemme hai rivelato 
la dignità dei piccoli e hai fatto di loro
la misura del regno dei cieli.
Custodisci la loro innocenza
 e apri i loro cuori
all’annunzio della vera gioia,
per trasmetterlo ad ogni creatura.
Benedici e proteggi le nostre famiglie
e la nostra comunità parrocchiale:
tieni tutti e sempre vicini a te
con Maria e Giuseppe nella semplicità
ed essenzialità della santa Famiglia;
fa’ che non manchino mai il pane e la
pace a tutti i bambini del mondo.
Il tuo Spirito li aiuti a crescere in sapienza e grazia, 
perché possano sempre piacere 
al Padre tuo e nostro che è nei cieli.
Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

Presepe della nostra chiesa

Presepe di casa mia

sabato 16 novembre 2019

MERCI Pape François !




Vendredis de la Miséricorde: le pape François au dispensaire de la Place Saint-Pierre 

Une initiative pour la 3e Journée mondiale des pauvres

 
Le pape François et Mgr Fisichella au dispensaire de la Place Saint-Pierre @ pcpne.va


ZENIT 15/11/2019 

Dans le cadre des « vendredis de la miséricorde », et de la 3ème Journée mondiale des pauvres, le pape s’est rendu au dispensaire volant installé place Saint-Pierre, dans le « bras gauche » de la
Colonnade, pour les pauvres de Rome, ce vendredi 15 novembre 2019, à 16h, indique le Vatican.
La visite du pape François a suscité un « grande émerveillement » et une « grande émotion » des nombreuses personnes venues pour les consultations médicales gratuites de différents endroits de la ville.
Le pape François a été accueilli par les applaudissements chaleureux des pauvres qui se sont rassemblés dans l’entrée du dispensaire, souligne la même source: « tout le monde voulait le saluer et le serrer dans ses bras. Le pape a parlé avec tout le monde; un sourire pour chacun et un mot de soutien ».
Il était accompagné de Mgr Rino Fisichella qui lui a présenté les différents médecins spécialistes: la Journée mondiale des pauvres est en effet promue par le Conseil pontifical pour la nouvelle évangélisation dont il est le président.
Le pape François s’est réjoui de cette initiative pour la santé des plus pauvres:  » véritable service d’urgence » et il a remercié les médecins et les ambulanciers. Certains prennent des jours de congés pour pouvoir se rendre disponible pour ce service.
Après une courte prière, le pape François a salué à nouveau les personnes présentes et il a conclu sa visite.
Ce dispensaire propose des visites médicales spécialisées pour soigner les pathologies dont souffrent spécialement les personnes sans domicile fixe: c’est un « véritable hôpital », permettant des analyses, des consultations en dermatologie, cardiologie, gynécologie, ophtalmologie,  podologie, rhumatologie, pour les maladies infectieuses et le diabète. Des échographies et des radiographies sont également possibles.
Le service est assuré par une équipe de jeunes diplômés en médecine et de spécialistes sous la direction de professeurs: des centaines de patients viennent tous les jours.
Ils sont accueillis par des bénévoles de la Croix-Rouge, grâce à l’aide de l’Association nationale des médecins généralistes, qui assurent ensuite le diagnostic pour diriger les patients vers des spécialistes quand c’est nécessaire.

Grazie Papa Francesco !


Ambulatorio medico-sanitario sotto il Colonnato di San Pietro - Foto © Vatican Media 

Come ormai è consueto fare nei “Venerdì della Misericordia”, Papa Francesco si è presentato all’improvviso alle 16.00 presso il Presidio Sanitario allestito nel braccio di sinistra del Colonnato di San Pietro in occasione della celebrazione della III edizione della Giornata Mondiale dei Poveri. Grande lo stupore e la commozione delle tante persone che affollavano il Presidio. Il Presidio Sanitario, infatti, raccoglie in questi giorni decine e decine di poveri che provengono dai luoghi più impensati della città, e offre loro visite specialistiche attinenti alle patologie di cui soffrono molti senza casa.
In effetti nel Presidio vengono offerte prestazioni mediche che nulla hanno da invidiare a un vero Ospedale. Dalle analisi cliniche alla dermatologia, dalla cardiologia alla ginecologia, dall’oculistica all’ecografia, per passare poi alla podologia e reumatologia, senza tralasciare la infettivologia e la diabetologia che raccolgono casi spesso allarmanti. Una équipe di giovani medici neolaureati o specializzandi, accudiscono sotto la guida dei rispettivi Professori i vari pazienti che, attraverso il passa parola, stanno giungendo a centinaia ogni giorno. Quanti giungono al Presidio, dopo essere stati accolti dall’Associazione delle Crocerossine, passano al Triage gestito dalla Associazione Nazionale dei Medici generici, da dove vengono smistati e accompagnati dai vari specialisti, con l’aiuto delle Infermiere della Croce Rossa.
Papa Francesco è stato accolto da un caloroso applauso da parte dei poveri che affollavano l’atrio e i vari studi medici. Si è fatta ressa attorno a lui: tutti hanno voluto salutarlo e abbracciarlo. Il Santo Padre si è intrattenuto con tutti; un sorriso per ciascuno e una parola di sostegno. S.E. Mons. Rino Fisichella ha accompagnato il Santo Padre e ha presentato i vari medici specialisti.
Il Presidio, infatti, è stato organizzato per celebrare la Giornata Mondiale dei Poveri giunta alla sua III edizione e promossa dal Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione. Il Papa ha apprezzato molto questa struttura di vero servizio emergenziale e ha avuto parole di ringraziamento per tutti i medici e il personale paramedico che stanno realizzando un vero servizio di pieno volontariato, alcuni dei quali, tra l’altro, hanno voluto prendere dei giorni di ferie pur di condividere questa esperienza unica a favore di tanti diseredati. Dopo una breve preghiera, Papa Francesco ha salutato di nuovo i presenti e ha concluso la sua visita.

Zenit 15/11/2019